La nostra Agricoltura si articola in tre diversi settori: la produzione delle materie prime, il frutteto e l’oliveto.

La Cooperativa Sociale Alle Cascine dispone di circa 160 ettari di terreni, il lavoro è tanto ma grazie a dei maestri del lavoro e a moderne attrezzature agricole il tuo viene fatto con più facilità.

Nei nostri campi coltiviamo tutto quello che necessità parallelamente ai nostri allevamenti, quindi una parte è destinata alla produzione di mais per la produzione dell’insilato di mais, la raccolta è  completamente meccanizzata e si avvale di macchine trincia caricatrici semoventi.

Viene prodotta anche granella di mais fra i più importanti cereali al mondo, è il principale ingrediente delle diete degli animali. Il mais regala energia, e migliora la qualità della carne come di tutti i prodotti di origine animale, su tutti latte e formaggi.

Comunque la maggior parte dei campi sono coltivati a foraggio una parte con miscugli di Loietto in quanto è una delle foraggere a maggiore diffusione e di più grande importanza nell’ambito della zootecnia avanzata.

L’altra parte a Erba Medica la specie foraggera poliennale per eccellenza, senza dubbio la più diffusa e conosciuta in Italia. La medica si adatta a tutte le condizioni pedoclimatiche, esprimendo però la sua maggiore produttività nei terreni profondi, argillosi.

La degradabilità della fibra in essa contenuta e il tenore in sostanze proteiche di elevata qualità ne fanno un componente essenziale nella razione alimentare per gli animali da latte.

Una parte di nostri campi è destinata a l’erbaio cioè un prato temporaneo, più frequentemente è un cultura intercalare cioè una coltivazione foraggera che si attua sfruttando gli intervalli che necessariamente intercorrono fra le coltivazioni principali, per cui invece di lasciare libero il terreno lo si impiega per creare risorse foraggere che danno all’azienda un apporto di alimenti preziosi per gli ovini da latte dove pascolano liberamente  e mangiano queste erbe preziose fresche.

Nel Frutteto  di circa due ettari, produciamo: Mele, Pere, Pesche, Albicocche e Susine. Dopo aver piantato e curato con amore le nostre piante da frutto arriva il momento in cui si rivela necessaria anche la loro potatura; questo passo diventa indispensabile per fare in modo che la pianta si possa rinforzare e si sviluppi sempre in maniera rigogliosa.

Poter “raccogliere  i frutti” delle nostre fatiche nel far crescere e curare le piante, è senza dubbio una delle attività che può dare maggiore soddisfazione nel frutteto. Le  piante da frutta, crescono bene con il nostro clima, e per coltivare alcune piante da frutta, non serve uno spazio troppo grande.

Nei due ettari circa di Oliveto, che ci permettono di produrre dell’ottimo olio, il lavoro anche qui è molto faticoso e gratificante nello stesso tempo.

In Azienda le olive sono raccolte direttamente dagli alberi per distacco forzato, viene effettuata a mano con l’aiuto di pettini o altri attrezzi, facendo cadere le olive su reti poste sotto la chioma. La raccolta si fa da ottobre a dicembre, successivamente le olive raccolte vengono stoccate in cassoni areati e trasportate al frantoio di Sassari, per la  trasformazione che avviene nel più breve tempo possibile, preferibilmente entro le 24 ore, al fine di ridurre i tempi di sosta che possono provocare effetti deleteri sul profilo qualitativo dell’olio quali l’aumento dell’acidità e la comparsa di difetti organolettici come muffa, riscaldamento, rancido.

Condividi su: